Nata da ricerche e studi trentennali, l'opera LE MONETE DI MILANO e'  universalmente riconosciuta come uno strumento indispensabile per lo studio e la classificazione delle monete battute dalla prestigiosa zecca di Milano dal 757  all'anno della sua chiusura avvenuta nel 1892.

Ogni tipo di moneta battuto dalla zecca di Milano negli oltre 1.100 anni della sua attivita' viene descritto accuratamente ed illustrato con nitide fotografie, realizzate espressamente per quest'opera; il tutto e' completato da note che approfondiscono l'esame numismatico, storico, economico ed artistico delle emissioni e che sono frutto di anni di ricerche in musei, collezioni ed archivi.

Particolare attenzione é stata dedicata alla voce RARITA', espressa nelle opere del passato quasi esclusivamente sulle convinzioni personali degli autori. Carlo Crippa non si  é accontentato solo della propria esperienza, ma ha voluta approfondire questo delicato ed importante argomento: nei quattro volumi per ogni singola moneta battuta dalla zecca di Milano dal 757 al 1892 viene espressa l'effettiva rarità, risultante da lunghe ricerche presso i più importanti musei italiani ed europei, le maggiori collezioni private e le principali aste pubbliche dal 1880 ai nostri giorni. Questo approfondito esame ha consentito di conoscere con grande attendibilità la reale quantità degli esemplari giunti sino a noi di tutte le emissioni della zecca milanese in più di undici secoli di vita.  

L' opera LE MONETE DI MILANO si caratterizza per l'inserimento delle emissioni nel proprio contesto storico, con notizie relative alla vita ed al governo di ogni personaggio - o di altra autorita' emittente -   che ha battuto moneta a Milano.

Per illustrare l'estensione dello Stato milanese nelle differenti epoche, sono state pubblicate, nei quattro volumi, belle mappe geografiche.

A partire da Francesco I Sforza (che a meta' del Quattrocento fu il primo ad inserire la propria effigie sulle monete milanesi) sono stati illustrati a colori i dipinti raffiguranti i vari personaggi che hanno governato a Milano, per documentare la perfetta relazione tra i ritratti tramandati dalla pittura e quelli presenti sulle monete.

Per favorire gli studiosi ed i collezionisti specializzati nelle differenti epoche, i volumi sono stati ideati come monografie a se' stanti, sebbene intimamente correlate tra loro.

LE MONETE DI MILANO dal 757 al 1892 di Carlo e Silvana Crippa e' tra le opere numismatiche piu' premiate di tutti i tempi, con ben sei PRIMI PREMI sia nazionali che internazionali:
  - nel 1992 riceve a Barcellona il prestigioso PREMIO JAVIER CONDE GARRIGA 1991 dell'Asociation Numismatica Espanola


- nel 1995 riceve a Reggio Emilia l' OSCAR PER LA NUMISMATICA, istituito dal Circolo Numismatico Filatelico Reggiano

  

- nel 1998 si aggiudica il PREMIO TEVERE 1998


- nel 2010 il Circolo Filatelico Numismatico Mantovano le conferisce il premio ALBINO BAZZI


- nel 2015 durante l'Assemblea annuale, tenutasi a New Orleans il 28/30 maggio, della principale associazione internazionale del settore, l' A.I.N.P, Association Internazionale des Numismates Professionnels, che riunisce le maggiori ditte numismatiche dei quattro continenti, riceve l'importante BOOK PRIZE 2015 quale " best numismatic pubblication of the year"


 - nel 2016 l'associazione nazionale N.I.P. (Numismatici Italiani Professionisti)  assegna il PREMIO TEVERE 2016 al volume appena pubblicato  LE MONETE DI MILANO - Da Desiderio re dei Longobardi a Ludovico il Bavaro e Azzone Visconti  ( dal 757 al 1329).

Il 27 ottobre 2018, la Commissione del Circolo Filatelico e Numismatico “La Baia delle Favole” di Sestri Levante (Genova), in occasione del trentennale della sua Fondazione, ha assegnato a Carlo Crippa, dopo attenta cernita fra una rosa di nomi di spicco, il premio dedicato alla memoria di Mario Armando Carezzano, Socio Fondatore del Circolo e Vice Presidente Settore Numismatico.
.